spiderpork
 

CDC Columbus 6032DW e Ubuntu

Il 20 gennaio 2006 ho acquistato questo portatile presso il Compy Superstore di Savignano sul Rubicone (FC) che è fallito poco dopo. In questa pagina cerchero' di farne una recensione e di raccontare l'installazione di Ubuntu.

Caratteristiche tecniche

Sistema operativoWindows XP Home Edition ServicePack 2
MicroprocessoreINTEL Pentium Mobile Centrino M725 1,60GHz
Memoria cache di livello 22 MB
Frequenza Front Side Bus400MHz
Memoria RAM installata512MB
Memoria RAM massima espandibilita'1024MB
Memoria RAM tipomoduli DDR SODIMM 333
Numero Slot di memoria presenti1
Hard diskTOSHIBA MK6032GAX: parallel ATA, 60GB, 5400rpm
Tipo drive otticoMasterizzatore DVD TS-L532A
Velocita' Massima Scrittura2x
Velocita' Massima Lettura8x
Supporti compatibili in ScritturaDVD-R, DVD+R, DVD-RW, DVD+RW, CD-R, CD-RW
Lettore/Scrittore memory cardLettore memory card 4 in 1
Tipo schermoA matrice attiva TFT, 12.1 pollici, risoluzione massima: 1280x800 pixel
Scheda videoIntel 855GME integrata, 64MB di memoria condivisa, uscita VGA e uscita TV
Scheda audioVT1612A
Altoparlanti Integrati2
Microfono integratosi
Porte I/O (Numero e Tipo)2 USB 2.0 (+1 nascosta e quasi inaccessibile), 1 IEEE 1394 Firewire, 1 Line-in Audio, 1 VGA D-Sub 15 pin, 1 S-Video, 1 RJ-11 Modem, 1 RJ-45 LAN, 1 Line Out Audio
Slot PCMCIA (numero e tipo)1 tipo II
Dispositivo di puntamentoTouch-pad
Modem PSTNSmart Link 56kbps interno
Scheda di rete LANRealtek RTL8139/810x Family Fast Ethernet NIC 10/100 Mbps
Scheda di rete Wireless LANIntel PRO/Wireless 2200BG 802.11b/g
Tipo di batteriaIoni di litio (L-Ion)
Autonomia Max Batteria Idle Mode4,5ORE
Dimensioni in cm (LxAxP)29,2 x 2,5 x 23 cm
Peso1,9kg

Software fornito

  • Windows Xp Home Edition con il service pack 2 gia' installato;
  • Ahead Nero 6.3.1.20;
  • CyberLink PowerDVD 6;
  • CyberLink DVD Solution (non lo ho ancora installato);
  • CyberLink Linux PowerCinema: si tratta di una piccola linux box che si installa negli ultimi 500Mbyte dell'hard disk e che permette la riproduzione dei file multimediali trasformando il portatile in un lettore dvd. Ma la cosa ancora piu' interessante e' la possibilita' di avviare questa linux box (speravo si potesse fare anche con Ubuntu) accendo il notebook premendo il tasto funzione "P" anziche' il normale tasto di accensione.

Ecco un po' di foto:

01.jpg 02.jpg 03.jpg 04.jpg

Prime impressioni

Chiaramente le prime impressioni non possono che essere buone: e' il mio primo portatile!

Aspetti positivi (quelli che mi hanno portato all'acquisto)

  • Dimensioni ridotte: larghezza e profondita' sono di poco superiori a quelle di un A4, cio' mi consente di portarlo tranquillamente nello zaino insieme ai quaderni.
  • Peso ridotto: beh non e' che poi fosse cosi' importante. Il portatile con batteria pesa 2.1kg.
  • Garanzia di 2 anni + 1 anno da estendere con una registrazione gratuita su internet.
  • E' una ditta italiana quindi magari i tempi di una eventuale riparazione potrebbero essere piu' brevi.
  • Ha solo quello che mi serve. Nel senso che e' ben dimensionato: e' inutile mettere il Centrino da 1,73GHz e l'harddisk a 4200rpm... In questo modello hanno messo un microprocessore da 1,6GHz e un hard disk nella media (5400rpm).
  • Lo schermo lucido (ormai e' un "must" per tutti i costruttori).
  • Il prezzo (999euro): secondo me e' abbastanza equo.

Aspetti negativi

  • La tastiera è un po' cedevole: quando si preme un tasto, tutta la zona di tastiera limitrofa tende a sprofondare, ma questo non e' un vero e proprio problema.
  • Il marchio CDC sul coperchio del portatile si staccava. Se si fosse staccato completamente non lo avrei piu' rimontato, purtroppo era staccata solo meta'. Una goccia di SuperAttack e ho risolto tutto.
  • Durante il boot-strap il computer emette un sonoro beep che non puo' essere eliminato in nessun modo. Abbastanza scomodo sopratutto per chi come me deve usare il notebook all'università durante le lezioni.
  • Il manuale cartaceo non viene fornito. Viene invece fornita solo una copia in pdf memorizzata nell'harddisk del pc.

Installazione di Ubuntu

Sul pc, in origine, erano presenti due partizioni: quella di Windows con filesystem NTFS e una partizione FAT32 da 3Gbyte in cui erano memorizzati alcuni files di installazione del software del portatile (oltre al manuale di un altro portatile della CDC). Nella parte finale dell'hard disk era stato lasciato un po' di spazio libero per una eventuale installazione del Cyberlink Linux PowerCinema fornito insieme al notebook.

Durante il processo di installazione di Ubuntu ho partizionato l'hard disk in questo modo:

  • Partizione NTFS da 26GByte in cui vi e' installato Windows XP Home;
  • Partizione ext3 da 29GByte in cui installare Ubuntu;
  • Partizione Swap da 1GByte.

Ora è necessario configurare Ubuntu a nostro piacimento.


Configurazione del touchpad

1) Installazione di Syndaemon

Syndaemon e' un demone che, se avviato, disabilita il touchpad durante la digitazione. L'abilitazione del demone passa attraverso due passi fondamentali. Per prima cosa bisogna aggiungere la riga:

Option    "SHMConfig"    "on"

nella sezione "InputDevice" con identificatore "Synaptics Touchpad"del file /etc/X11/xorg.conf. Il file ottenuto sara' simile a questo:

Section "InputDevice"
    Identifier   "Synaptics Touchpad"
    Driver       "synaptics"
    Option       "SendCoreEvents"      "true"
    Option       "Device"              "/dev/psaux"
    Option       "Protocol"            "auto-dev"
    Option       "HorizScrollDelta"    "0"
    Option       "SHMConfig"           "on"
EndSection

Infine bisogna avviare il demone all'avvio del pc. Per fare cio' e' sufficiente inserirlo in Sistema --> Preferenze --> Sessioni --> Programmi d'avvio. Utilizzando l'opzione -i e' possibile specificare il tempo di attesa fra l'ultima pressione di un tasto e la riabilitazione del touchpad. Nel mio caso ho messo:

syndaemon -i 0.7

2) Configurazione sensibilita' del touchpad (solo con Ubuntu 5.10)

Al primo avvio il touchpad sembra molto accelerato rendendone di fatto impossibile l'utilizzo (sopratutto per chi non ne ha mai usato uno). Anziche' configurare accelerazione e altri parametri direttamente dal pannello di Gnome (questi sono infati condivisi con l'eventuale mouse USB) conviene introdurre le impostazioni nel file /etc/X11/xorg.conf. Ancora non ho idea cosa significhino bene le righe seguenti poiche' le ho semplicemente copiati da altri utenti CDC-Ubuntu.

Section "InputDevice"
  Identifier	"Synaptics Touchpad"
  Driver   "synaptics"
  Option   "SendCoreEvents"   "true"
  Option   "Device"           "/dev/psaux"
  Option   "Protocol"         "auto-dev"
  Option   "HorizScrollDelta" "0"
  #Ora iniziano le impostazioni aggiunte da me
  Option   "LeftEdge"      	"1700"
  Option   "RightEdge"     	"5300"
  Option   "TopEdge"       	"1700"
  Option   "BottomEdge"    	"4200"
  Option   "FingerLow"     	"20"	#25
  Option   "FingerHigh"    	"25"	#30
  Option   "MaxTapTime"    	"100"
  Option   "MaxTapMove"    	"600"
  Option   "VertScrollDelta"	"200"	#Piu' e' grande e piu' lo scroll va piano
  Option   "MinSpeed"      	"0.02"	#0.06
  Option   "MaxSpeed"      	"0.08"	#0.12
  Option   "AccelFactor"   	"0.0005"#0.0010
  Option   "SHMConfig"     	"on"	 #Attivare questa opzione se si ha intenzione di usare il syndaemon.
  #Option  "Repeater"      	"/dev/ps2mouse"
EndSection

Per rendere effettive le modifiche e' necessario riavviare il server X riavviando il Pc oppure premendo CTRL+ALT+BACKSPACE.


Lettore di memory card

Ho testato il lettore di memory card inserendo una Memory Stick da 128MB e una Secure Digital da 1GB: entrambe vengono riconosciute normalmente.


Configurazione del modem 56k

Penso che non lo configurero' mai perche' non mi serve, comunque ho trovato la guida alla configurazione sul wiki italiano di ubuntu: http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Modem/Dialup/Smartlink.


Tasti funzione

  • Regolazione del volume audio (FN+F5, FN+F6): funzionante sin dall'installazione;
  • Regolazione della luminosita' del monitor LCD (FN+F7, FN+F8): funzionante sin dall'installazione;
  • Attivazione della scheda wireless (FN+F2): funzionante sin dall'installazione;
  • Sospensione del sistema operativo (FN+F1): Non funziona in versioni di Ubuntu precedenti alla 6.06LTS. Nella 6.06LTS deve essere configurato a dovere: guarda piu' sotto nella guida; Nella 6.10 il pulsante risulta gia' configurato;
  • Attivazione della uscita VGA (FN+F4): non funzionanti (la pressione del tasto FN non viene rilevata da xev);
  • Attivazione allarme batteria scarica (FN+F3): non testato.

Configurazione del sistema sonoro (solo per Ubuntu 6.XX e Ubuntu 7.XX)

Abbassando il volume fino al minimo con il tasto FN+F6 l'audio del pc è ancora percepibile dall'orecchio umano. Per risolvere questo inconveniente ho assegnato la combinazione CTRL+ALT+M all'azzeramento del volume. Si imposta andando in Sistema --> Preferenze --> Scorciatoie da tastiera.


Attivazione dell'uscita VGA

Dato che la combinazione FN+F4 non funziona bisogna inventarsi qualcos'altro per attivare la VGA esterna. Con synaptic e' possibile installare il pacchetto i810switch che contiene il programma i810rotate che fa al caso nostro. Avviando una prima volta i810rotate si attiva l'uscita VGA, avviandolo una seconda volta si spegne il monitor LCD del portatile mantenendo attiva la VGA esterna, avviandolo una terza volta si spegne l'uscita VGA e si riaccende il monitor LCD, avviandolo una quarta volta si ottiene la stessa configurazione della prima volta e così via... (per capire quello che voglio dire e' sufficiente provare!)

Creazione di una scorciatoia sul menu di Gnome

Piuttosto che richiamare il programma ogni volta da console, conviene crearsi un collegamento nel menu' di Gnome. Creiamo un file di testo:

sudo gedit /usr/share/applications/vga-rotate.desktop

Inseriamo all'interno del file le seguenti righe:

[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=i810rotate
Comment=Attivazione della VGA esterna
Exec=i810rotate
Icon=/usr/share/pixmaps/gnome-laptop.png
Terminal=false
Type=Application
Categories=GNOME;Application;Utility;

Salviamo il file e chiudiamo l'editor di testo. A questo punto dovremmo trovare il collegamento a i80rotate in Applicazioni --> Accessori --> i810rotate.

Creazione di una scorciatoia da tastiera

Per associare ad un tasto di scelta rapida il comando i810rotate bisogna aprire l'editor di configurazione di Gnome:

gconf-editor

Poi si prosegue verso: apps --> metacity --> global_keybindings. Nella variabile run_command_1 mettiamo la combinazione di tasti che vogliamo, io ho messo <Control><Shift>F4. Sempre nell'editor della configurazione alla voce apps --> metacity --> keybinding_command associamo alla variabile command_1 il valore i810rotate.


Uscita TV S-video

Credo non esistano ancora i driver per Linux in grado si far funzionare l'uscita TV di questa scheda video Intel.


Attivazione modalita' Sospensione (solo Ubuntu 6.06LTS)

L'installazione di default ci da' la possibilita' di spegnere, riavviare e ibernare il computer. Con ibernazione si intente lo spegnimento del notebook preceduto dal salvataggio del contenuto della RAM nella partizione di swap; in questo modo lo stato del pc viene memorizzato e puo' essere facilmente recuperato all'avvio successivo del notebook.

Con questo notebook e' possibile attivare anche la modalita' Sospensione in cui il consumo energetico del notebook viene ridotto drasticamente.

Passando da Sistema --> Preferenze --> Gestione Alimentazione --> Generale e' possibile scegliere la sospensione come "Tipo di pausa quando inattivo". In questo modo, oltre allo spegnimento, al riavvio e all'ibernazione abbiamo a disposizione la sospensione.

Assegnazione della combinazione FN+F1 alla sospensione

Sempre da Sistema --> Preferenze --> Gestione Alimentazione --> Generale è possibile assegnare la sospensione all'"Azione del pulsante di pausa".


Hardware ancora da testare:

  • Firewire

Recensioni di altri notebook della famiglia CDC 603xDW

Di seguito sono elencate alcune pagine web in cui viene fatta una recensione dei notebook simili al mio. A suo tempo, queste pagine mi hanno convinto e portato all'acquisto del CDC6032DW.

TuxMobil - Linux on Laptops, Notebooks, PDAs and Mobile Phones